TOSCANA – Tra fascino e sapori

1 giorni / 0 notti


Arrivo la mattina a Siena e inizio della visita guidata della Basilica di San Domenico, Piazza del Campo, Torre del Mangia e la splendida Fonte Gaia. La visita proseguirà verso Piazza del Duomo che ospita la Cattedrale. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguiamo per Monteriggioni, l’incantevole paese medioevale, il cui castello affascinò il poeta Dante Alighieri. Rientro in hotel a Siena, cena e pernottamento.

Prima colazione e trasferimento a Montalcino, la città del Brunello. Visita della Fortezza Medicea, Chiesa di Sant’ Agostino e di Piazza del Popolo. Nel pomeriggio trasferimento presso l’ Abbazia di Sant’ Antimo, molto importante per la sua architettura romanica. La leggenda narra che sia stato Carlo Magno ad averla fondata. Di seguito breve visita di Bagno Vignoni, un piccolo e straordinario borgo nel cuore della Val d’Orcia, tra le verdi colline di Siena. Questo luogo deve la sua fama alla piazza d’acqua alimentata da una sorgente. Al termine rientro in hotel a Chianciano, cena e pernottamento.

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Montepulciano, famosa per il vino a cui dà il nome, sorge su un colle a 600 metri sul livello del mare: da quest’altezza è facile perdersi con lo sguardo tra le colline toscane, le coltivazioni di olivi e vigneti e i cipressi che scandiscono piacevolmente tutto il paesaggio. Dalla Torre del Palazzo rinascimentale di Montepulciano lo sguardo arriva fino ai Monti Sibillini e al Cimone e quando l’aria è particolarmente limpida anche il Gran Sasso d’Italia in Abruzzo. Sosta per il pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, trasferimento per Pienza. Questo incantevole borgo è ampiamente conosciuto come la città “ideale” del Rinascimento. Visita della piazza centrale, della Cattedrale, del Palazzo Piccolomini. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Buonconveto un suggestivo borgo medioevale racchiuso all’interno di una cinta di mattoni. Possiamo ammirare la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo e il Palazzo Pubblico. Si riparte per l’ Abbazia di Monte Oliveto Maggiore con il Chiostro Grande di cui ogni sua nicchia è affrescata con dipinti o di Luca Signorelli o di Antonio Bazzi detto il Sodoma. Pranzo in ristorante. Il nostro tour volge al termine, partenza per il rientro.


Galleria photo

Richiedi il tuo preventivo

iscriviti alla newsletter gratuita